Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - puntoEuropa

 
 
 
 
 
 Home |  puntoEuropa | PROGRAMMAZIONE 2007-2013 | Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) | Cooperazione territoriale europea: Obiettivo 3
Cooperazione territoriale europea: Obiettivo 3
Cos'è l'Obiettivo 3
  •  OBIETTIVO 3

    La cooperazione territoriale europea, evoluzione della precedente esperienza INTERREG, è stata elevata a rango di obiettivo strutturale nel periodo di programmazione 2007-2013 con la finalità di garantire uno sviluppo sostenibile del territorio comunitario e il rafforzamento della coesione economica e sociale attraverso la promozione della cooperazione tra paesi dell’Unione europea e, in alcuni casi, tra questi e i paesi non appartenenti all’UE. Concorre pertanto alle grandi priorità strategiche della politica di coesione (rendere l’Europa e le sue regioni un luogo più attrattivo per vivere e lavorare; migliorare la conoscenza e l’innovazione per la crescita; aumentare dal punto di vista quantitativo e qualitativo le possibilità di lavoro) valorizzando il potenziale competitivo regionale e locale frenato dall’esistenza dei confini amministrativi.

    Tale obiettivo comprende tre macro-tipologie di programmi da realizzarsi con il concorso del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale:

    Cooperazione transfrontaliera
    La  cooperazione transfrontaliera riguarda le regioni d’Europa confinanti e appartenenti a Paesi diversi con l’obiettivo di integrare le zone separate dai confini nazionali cercando di trovare soluzioni condivise a problemi comuni in materia di: piccole imprese e scambi commerciali, gestione delle risorse naturali e culturali, zone urbane e rurali, reti e infrastrutture, salute, cultura e turismo.

    Cartina delle regioni ammesse alla cooperazione transfrontaliera

    La Provincia autonoma di Trento non essendo zona di frontiera non può partecipare ai relativi programmi.

    Cooperazione transnazionale
    Scopo della cooperazione transnazionale è promuovere la cooperazione tra gli Stati membri, anche non confinanti, per questioni di importanza strategica quali: innovazione, ambiente, miglioramento dell'accessibilità e sviluppo urbano sostenibile. 

    L’intero territorio europeo è suddiviso in diverse aree di cooperazione in base a principi di coerenza territoriale e secondo criteri funzionali di natura geografica.

    Cartina degli spazi di cooperazione transnazionale

    La Provincia autonoma di Trento rientra in tre aree:

    □     ALPINE SPACE (Spazio Alpino)

    □     CENTRAL EUROPE (Europa centrale)

    □     SOUTH EAST EUROPE (Europa Sud orientale)

    Cooperazione interregionale
    Sostiene il rafforzamento dell'efficacia della politica regionale promuovendo la creazione di reti e lo scambio di esperienze tra le autorità regionali e locali sull’intero territorio dell’Unione europea ed azioni che richiedono studi, raccolta di dati, nonché l’osservazione e l’analisi delle tendenze di sviluppo.

    La cooperazione interregionale riguarda l’intero territorio europeo e pertanto la Provincia autonoma di Trento può partecipare ai relativi programmi.

    □      INTERREG IV C  

    □      ESPON

    □      INTERACT 

    □      URBACT  


     
ALPINE SPACE
CENTRAL EUROPE
INTERREG IV C
SOUTHEAST EUROPE
Obiettivo 3: DOCUMENTI
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy