Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - puntoEuropa

 
 
 
 
 

Comunità d'azione per la ferrovia del Brennero (CAB)

tracciato ferrovia


Per la trattazione specifica delle problematiche legate al traffico ferroviario lungo l’asse del Brennero, nel 1991 l’Arge Alp ha promosso la nascita della Comunità d’Azione per la Ferrovia del Brennero.

Obiettivi statutari sono il tempestivo potenziamento della linea ferroviaria esistente, il sostegno a provvedimenti atti a migliorare l’organizzazione, la gestione e l’offerta delle ferrovie, la realizzazione di una nuova linea ferroviaria ad alta capacità tra Monaco e Verona, nell'ambito della quale la costruzione della galleria di base del Brennero costituisce il nodo centrale. Soprattutto su quest’ultimo punto si è concentrata l'attenzione della Comunità d’Azione, al fine di supportare, assieme allo sviluppo di necessarie misure accompagnatorie, il trasferimento del traffico dalla strada alla rotaia, e in tal modo contribuire concretamente alla tutela del delicato ambiente alpino, che in particolare sull'asse del Brennero appare fortemente minacciato dall'intenso traffico stradale, soprattutto quello pesante. Tale attività è pienamente in linea con gli orientamenti vigenti dell'Unione europea che individuano la rete transeuropea dei trasporti TEN T con 9 corridoi prioritari, tra i quali è compreso il Brennero, asse centrale del corridoio scandinavo mediterraneo, nonchè con le connesse regole di finanziamento di tali infrastrutture.

Della Comunità d'Azione per la Ferrovia del Brennero fanno parte i Länder e le Province lungo l’asse del Brennero tra Monaco e Verona: il Libero Stato della Baviera, il Land Tirolo, la Provincia Autonoma di Bolzano, la Provincia autonoma di Trento e la Provincia di Verona, nonché le Camere di Commercio di Monaco, Innsbruck, Bolzano, Trento e Verona.

La Comunità d’Azione opera attraverso la Conferenza dei Presidenti, che fissa obiettivi e programmi di lavoro della Comunità; la Presidenza, che viene assunta con alternanza biennale dal Capo del Governo di una regione membro (fino a dicembre 2018 è in capo alla Provincia autonoma di Trento); la Commissione Tecnica, per la preparazione ed elaborazione delle deliberazioni della Conferenza dei Presidenti, che è formata dai membri nominati dai rappresentanti politici della Conferenza dei Presidenti - la presidenza della Commissione tecnica è legata alla Presidenza della Comunità. La Comunità d'Azione si avvale anche di una Segreteria tecnica.

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy