Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - puntoEuropa

 
 
 
 
 

AIUTI DI STATO: terza consultazione Ue sulla revisione del regolamento de minimis

Aiuti di Stato: consultazione Ue sulla seconda bozza del regolamento de minimis


La Commissione europea ha avviato un'ulteriore consultazione che mira a raccogliere opinioni sulla seconda bozza del nuovo regolamento per gli aiuti di importanza minore o de minimis ai fini della revisione del vigente regolamento 1998/1996 (CE) che scadrÓ il 31 dicembre dell'anno in corso.
Per questo entro il 9 settembre 2013 le autoritÓ pubbliche e tutti i soggetti interessati sono invitati a partecipare alla consultazione pubblica formulando i propri commenti.
Terza richiesta di consultazione- seconda bozza regolamento "de minimis" e suoi obiettivi:
La Commissione ha avviato una ambiziosa riforma del controllo degli aiuti di Stato nella logica di contribuire al rilancio della crescita economica ed assistere gli Stati membri nei loro sforzi di consolidamento di bilancio. In tale logica rientra anche la revisione del regolamento "de minimis" che rappresenta una componente importante dell'iniziativa di modernizzazione degli aiuti di Stato.
Il progetto propone l'introduzione di un registro centrale di tutte le de minimis misura come un processo graduale, che consente agli Stati membri un periodo transitorio sufficiente per la sua creazione. Il progetto inoltre chiarisce notevolmente e semplifica le norme, in linea con le richieste ricorrenti da parti interessate. Per esempio, si introduce un porto sicuro per i prestiti oltre al porto sicuro esistente per le garanzie, e prevede una definizione semplificata di "impresa" al fine di aumentare la certezza giuridica e ridurre gli oneri amministrativi.

 
 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy